Il CIO di Guggenheim spiega perché è diventato ribassista su Bitcoin dopo aver previsto 400.000 dollari

Scott Minerd di Guggenheim sostiene che la base di investitori di Bitcoin non è abbastanza grande e profonda.

In una recente intervista con Bloomberg, Scott Minerd di Guggenheim ha detto ancora una volta che 30.000 dollari non è sostenibile per il Bitcoin Code. Crede che la domanda istituzionale sia troppo debole per sostenere un tale prezzo per la più grande criptovaluta nel breve termine:

In questo momento, la realtà della domanda istituzionale che sosterrebbe un prezzo di 35.000 dollari o anche un prezzo di 30.000 dollari non è proprio lì.

La base di investitori di Bitcoin non è abbastanza grande

Minerd ha aggiunto che la sua azienda ha tenuto d’occhio Bitcoin per anni, ma non ha voluto entrare perché il market cap del bene era troppo piccolo.

A dicembre, ha espresso la sua previsione eccessivamente ottimistica, sostenendo che la criptovaluta di punta potrebbe arrivare fino a 400.000 dollari, dando ai tori della criptovaluta più ardenti una corsa per i loro soldi.

In meno di un mese, tuttavia, Minerd ha fatto un’inversione a U ribassista, sostenendo che il mercato è diventato troppo spumeggiante. Recentemente è andato sulla CNBC per prevedere che Bitcoin potrebbe precipitare a 20.000 dollari senza raggiungere un nuovo massimo storico quest’anno.

Sulla base dell’analisi tecnica, ha potuto vedere come Bitcoin potrebbe salire a nuovi massimi:

Era abbastanza facile vedere che c’era un chiaro percorso verso i 20.000 dollari. Una volta superati i 20.000 dollari, si potrebbe sicuramente vedere (sulla base del lavoro tecnico) come si potrebbe arrivare a 35.000 dollari o forse anche più in alto.

Tuttavia, non pensa che la base di investitori di Bitcoin sia effettivamente abbastanza grande da sostenere tali livelli.

La redditività a lungo termine di Bitcoin

Tuttavia, Minerd afferma che la vitalità di Bitcoin come classe di attività è „molto probabile“ nel lungo periodo. Il 15 gennaio, ha anche raddoppiato il suo obiettivo di 400.000 dollari.

Resta da vedere se il dirigente cambierà o meno la sua melodia il mese prossimo, quando Guggenheim otterrà finalmente la benedizione della SEC per aggiungere le azioni di Grayscale Bitcoin Trust al suo portafoglio.

About